Sintomi del cuore

Dispnea

La dispnea esprime una condizione di difficoltà respiratoria i cui elementi soggettivi sono la fame d’aria e la percezione della necessità di un certo impegno muscolare perchè possa compiersi la respirazione.

La dispnea è il più comune dei sintomi cardiaci e può essere valutata secondo la la capacità funzionale, come suggerito dalla “ New York Heart Association”.

Il  grado NYHA 1 comprende i pazienti che non hanno limitazioni nella attività fisica ordinaria; il grado NYHA 2, i pazienti che hanno attività fisica leggermente limitata da sintomi quale dispnea e dolore; il grado NYHA 3, i pazienti che hanno una considerevole limitazione della attività fisica ma godono benessere a riposo; ed il grado NYHA 4, i pazienti che hanno limitazioni tanto gravi nell’attività da avvertire i sintomi anche a riposo.

La dispnea nel cardiopatico quando sopraggiunge a riposo è peggiorata  dal decubito supino tale da richiedere il posizionamento di due cuscini di notte quando il paziente si corica per dormire.

Talora la dispnea può insorgere improvvisamente per uno scompenso acuto di cuore associandosi a dolore toracico per un infarto o a un cardiopalmo tachiaritmico ed accompagnandosi sempre a pallore con sudorazione per lo stato ipersimpaticotonico , differenziandosi dalla dispnea acuta del bonchitico asmatico che si caratterizza indifferentemente dal decubito, con difficoltà espiratoria e sibilante, senza sudorazione frontale per lo stato ipervagotonico.

125 queries, 0,779 seconds.